A tavola con semplicità e gusto

Cibi di scarso valore salutistico e ricchi di calorie rientrano sempre più nelle abitudini dei bambini italiani che, disdegnando gli alimenti della dieta mediterranea, viaggiano pericolosamente verso malattie e obesità. Per ovviare a simili rischi un genitore non può che concentrare la propria attenzione sul giusto menu casalingo, scegliendo ingredienti utili alla salute senza rinunciare al gusto e ai sapori della tradizione italiana.

L’ideale sarebbe una ricetta semplice e nutriente, adatta al caldo dell’estate. La soluzione vincente arriva dal programma di attività “Educazione Nutrizionale Grana Padano”, sviluppato grazie al sostegno e all’impegno sociale del Consorzio Tutela Grana Padano che mette in tavola l’Insalata di tacchino con il parmigiano.

RICETTA: Ingredienti per 4 persone

1.Insalata:

300 g di petto di tacchino; 3 cucchiai di olio extravergine di oliva; 1 cucchiaio di basilico spezzettato; uno spicchio di aglio tritato finemente; 350 g di insalata mista spezzettata; 50 g di rucola; 40 g di parmigiano a scaglie; sale, pepe macinato al momento

2.Condimento:

4 cucchiai di olio extravergine di oliva; 2 cucchiai di succo di limone; 1 cucchiaio di aceto di vino bianco; 1 cucchiaio di pasta di acciughe; 1 spicchio di aglio tritato finemente

3.Preparazione dell’insalata:

Disporre i filetti di tacchino sul fondo di una ciotola poco profonda. In una terrina a parte mescolare insieme l’olio, il basilico, l’aglio, il sale e il pepe. Versare il composto ottenuto sul tacchino e girare più volte i filetti perché siano unti in maniera uniforme su entrambi i lati. Coprire la ciotola e lasciare marinare per circa 10 minuti.

4.Preparazione del condimento:

In una terrina mescolare insieme l’olio, il succo di limone, l’aceto, la pasta d’acciughe e l’aglio. Scaldare a fuoco alto una padella antiaderente piuttosto grande, saltarvi i filetti con il loro succo fino a quando non risulteranno dorati e ben cotti all’interno. Tagliarli poi a listarelle larghe circa 1 centimetro. Distribuire le foglie di insalata e il parmigiano a scaglie in una capiente ciotola. Aggiungere, infine, il tacchino e il condimento sull’insalata.

Per realizzare questa ricetta occorrerà scegliere necessariamente ingredienti freschi e di prima qualità. Cosa possibile anche senza spendere una fortuna. Altroconsumo, l’associazione a difesa dei consumatori, ha condotto infatti una serie di test comparativi nell’arco degli ultimi due anni, dimostrando che esistono molti luoghi comuni e pregiudizi in materia. Primo fra tutti che a una migliore qualità corrisponda necessariamente un prezzo più alto. Dallo studio, infatti, è emerso che gli hard discount, oltre ai prezzi bassi, offrono particolare cura anche nella qualità dei prodotti, quasi sempre allineata a quella dei negozi della grande distribuzione.

Confrontando i prezzi dei prodotti nei principali hard discount sul territorio capitolino, ad esempio, è emerso che il reparto ortofrutticolo di Md è il più conveniente, la carne è più economica da iN’s, la pasta di acciughe conviene comprarla da Tuodì e condimenti e parmigiano costano meno da Lidl (sconti e promozioni a parte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *