Le spiagge a misura di bambino

Mare cristallino e attenzione alla salvaguardia dell’ambiente sono tra i requisiti più importanti per l’assegnazione dell’ambita “Bandiera Blu”, il riconoscimento per le località turistiche balneari italiane che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, conferito dalla Foundation for Environmental Education.

Ma non tutti sanno che da cinque anni a questa parte esistono anche le “Bandiere Verdi” assegnate alle migliori spiagge per le famiglie con prole al seguito, scelte dai pediatri italiani per il mensile del gruppo Rcs OK-La Salute prima di tutto.

Mare pulito, litorali sabbiosi e ampi, liberi da scogli, ghiaia e ciottoli, che consentano di giocare, fare buche o correre, oltre alla presenza di bagnini soccorritori, ombrelloni distanziati e negozi, trattorie, pizzerie e gelaterie in prossimità della spiaggia, sono i principali criteri di scelta per i 479 pediatri interpellati. L’idea di fondo è quella di individuare le località adatte a bambini e adolescenti, ma piacevoli anche per i genitori.

Nel Lazio, a Sabaudia e Sperlonga, già “Bandiere Verdi” nel 2011, quest’anno si è aggiunta San Felice Circeo. Il litorale pontino si aggiudica, così, lo scettro di miglior location laziale per le vacanze dei bimbi.

Ma per chi non ha la possibilità di trascorrere le vacanze al mare, il territorio capitolino offre svariate alternative per sfuggire alla morsa dei vari Scipione, Caronte o Lucifero, ossia gli anticicloni protagonisti di quest’estate bollente. Giostre, spettacoli, scivoli e attrazioni per grandi e piccini sono i protagonisti indiscussi dei parchi divertimento e acquatici dell’hinterland romano. Noi di Mamma Single ne abbiamo visitati alcuni per voi.

Il consiglio è di non farsi mancare un tuffo nelle piscine da sogno dell’Aquafelix, parco acquatico sito nelle vicinanze di Civitavecchia, costruito nel pieno rispetto dell’ambiente che lo circonda; vi suggeriamo poi un po’ di nuoto, tintarella e divertimento nei 130mila mq di parco dell’Aquapiper di Guidonia, a soli 20 minuti da Roma. Per chi, invece, non può proprio allontanarsi da casa, segnaliamo Hydromania, parco acquatico tra il quartiere Aurelio e il Portuense, ideale per vivere fresche giornate all’insegna di sport e relax.

Per i più piccoli segnaliamo Zoomarine, il parco acquatico e di divertimenti di Torvaianica, dove ogni giorno vengono proposti spettacoli con delfini, foche, leoni marini, pappagalli e uccelli rapaci. Inoltre cinema in 4D, giostre e montagne russe e un fitto calendario di appuntamenti estivi.

Da non dimenticare infine l’ultimo nato, il parco tematico Rainbow Magicland a Valmontone: 650mila metri quadrati (con un intero villaggio dedicato ai più piccoli) visitati solo nel primo anno di apertura da 721.316 appassionati.

Buone vacanze a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *